unci banner

:: NEWS

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Anche quest’anno l’Accademia italiana della Cucina, prestigiosa istituzione culturale della Repubblica italiana fondata a Milano nel 1953 da Orio Vergani, ha organizzato lo scorso 17 Ottobre la Cena Ecumenica, una...

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Alla presenza di oltre 600 tifosi, parte col botto il campionato di C Silver della Pallacanestro Viola che vince meritatamente contro la Vis Reggio Calabria di coach D'Arrigo. Primo tempo...

Villa, manifestazione d'interesse per la subconcessione del piazzale Anas

Villa, manifestazione d'interesse per la subconcessione del piazzale Anas

L'Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, procede a passi spediti per raggiungere l'obiettivo principe, ovvero, dare un nuovo volto alla città liberandola dai disagi legati...

In piazza Italia il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione

In piazza Italia il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione

Il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione, costituito dai cittadini e dai rappresentanti delle Istituzioni, delle Associazioni e delle organizzazioni sindacali e politiche, che hanno condiviso l'appello dell'ANPI...

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'A palazzo Corrado Alvaro incontro dibattito diritto di famiglia, divorzio e affidamento dei figli

A palazzo Corrado Alvaro incontro dibattito diritto di famiglia, divorzio e affidamento dei figli

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 20 Giugno 2019 08:23

Si è tenuto presso la sala Perri di Palazzo Corrado Alvaro un dibattito sul decreto di legge: DDL 735, meglio conosciuto come DDL Pillon, che si pone l’obiettivo di riformare il diritto di famiglia in tema di divorzio, affidamento e mantenimento dei figli e delle figlie parlando di bigenitorialità perfetta. L'incontro organizzato da NonUnaDiMeno in partenariato con la Commissione Pari Opportunità Città Metropolitana Di Reggio Calabria, si è posto l'obiettivo di analizzare, e spiegare, le tante incongruenze di questo decreto, che ha suscitato una levata di scudi generale non solo dei Gruppi Femministi, Centri Antiviolenza, Associazioni che si occupano di minori ma anche da Magistrati, Avvocati, Neuropsichiatri, dall’Ordine Nazionale Psicologi.


Tra le tante problematiche, ce ne sono alcune ben nascoste, che però spiccano sulle altre, che vanno dall'alienazione parentale al quasi disconoscimento o comunque alla minimizzazione, del fenomeno della violenza assistita cui, suo malgrado, il minore presente nel nucleo problematico, è spesso sottoposto andando incontro a traumi difficilmente superabili.
All’interno del convegno, è stata inaugurata la mostra “VIOLENZA (IN)IMMAGINABILE” realizzata dall’illustratrice/ fumettista e attivista Anarkikka, da sempre impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne in tutte le sue forme e che rimarrà aperta al pubblico fino al sabato 22 giugno in modo da poter essere visitata dalla cittadinanza.

Rc 20 giugno 2019

Comunicato stampa:

Un convegno e una mostra, non fotografie ma vignette, di forte impatto, che stigmatizzano luoghi comuni e danno la dimensione della gravità della violenza, fisica e psicologica, sulle donne, e dei danni che questa causa ai bimbi, senza infanzia, che vi assistono. La suggestiva mostra, “Violenza (in)immaginabile”, con le vignette eloquenti di Stefania Spanò, in arte AnarKikka, è organizzata della Commissione Pari Opportunità della Città Metropolitana di Reggio Calabria, presieduta da Laura Bertullo, e da “Non una di meno” e sposata dall’Amministrazione Falcomatà. Le eloquenti vignette hanno inteso smontare gli stereotipi, e ammonire sulla pericolosità del fenomeno che porta, troppo spesso, a conseguenze estreme, sia ai danni della madre, sia dei figli, che ne saranno segnati per la vita.
L’incontro-dibattito, “Le mille facce della violenza contro le donne – Viaggio tra le nascoste trame del DDL Pillon”, organizzato in collaborazione con Non una di meno – Sezione Reggio Calabria, ha visto la partecipazione, con Laura Bertullo, di Lucio Dattola, componente C.P.O. del COA di Reggio Calabria; Giovanna Vingelli, docente di Studi di Genere presso Unical; Elisa Mottola, psicologa e psicoterapeuta Consultorio San Marco, e Viviana Porcino, segretario regionale A.S. Calabria C.P.O Città Metropolitana. L’incontro è stato moderato da Antonella Tassitano, di Non una di meno.
“La parola violenza compare solo in due punti del testo – ha affermato il Vicesindaco Riccardo Mauro – e già basterebbe questo a far comprendere l’inadeguatezza del Ddl Pillon. Lo stesso non prevede nulla nei casi di violenza domestica e questo è un dramma. La violenza domestica, purtroppo, in Italia, rappresenta un fenomeno di enormi dimensioni, e uno dei problemi più insormontabili per le donne che sono vittima di questa atrocità è proprio quella di riuscire a fuggire dal partner abusante. Tutto ciò avviene perché la violenza è, nella maggior parte dei casi, anche violenza economica, oltre che fisica e psicologica. Inoltre, secondo il documento, l’obbligo di mediazione familiare non viene meno neanche in queste gravissime circostanze. Per tutti questi motivi non va modificato, ma ritirato in toto. Il Ddl Pillon è, infatti, disapprovato in modo pressoché bipartisan, così come è condannato anche da Onu e Cassazione. Vorrei, infine, fare i miei complimenti al Movimento e alla Commissione per avere, ancora una volta, centrato un tema di grande attualità, nonché pericolosità sociale, e per essere riusciti a coinvolgere relatori altamente qualificati che hanno dato un apporto fondamentale alla riflessione. Come amministrazione Metropolitana, col Sindaco Falcomatà, ci schiereremo contro l’approvazione di questo scellerato documento”.

Letto 225 volte

Articoli correlati (da tag)

  • “Il prinicipe azzurro non esiste” riflessioni e presentazione di Laura Bertullo (Presidente CPO MetroCity)

    “L'arte, nella sua capacità di persuadere, di agire direttamente sulla emotività umana, è certamente la forma più eloquente attraverso cui veicolare importanti messaggi.
    Il teatro, in particolar modo, influisce sullo stato d'animo degli astanti, con prorompenza e con delicatezza, con impeto e con leggerezza, ed è proprio in questa ambivalenza, in questo contrappeso di carico suggestivo, che lo spettatore decide di affrontare, come la più intensa delle emergenze, il disaccordo tra il propro lucido intuito esistenziale ed un retaggio culturale-educativo che spesso ne limita lo sguardo sulla vita.

  • Reggio Pride 2019: le iniziative organizzate dalla CPO della Città Metropolitana

    L’eguaglianza di ogni essere umano nei diritti fondamentali è principio cardine per un organismo di parità, norma morale di orientamento per ogni azione positiva contro qualsiasi forma di discriminazione.
    E' da questa certezza che discende il desiderio della Commissione Pari Opportunità della Città Metropolitana di configurare e realizzare una fortissima idea di appoggio ai contenuti valoriali del prossimo Pride, organizzato nella nostra città in data 27 Luglio.
    Tre iniziative, quelle prossime alla presentazione, allo scopo di tentare una ricognizione profonda per orientarsi fra la disparità di argomentazioni sul tema fondamentale del diritto all'Amore libero e universale.

  • Reggio torna in piazza per Maria Antonietta contro la violenza sulle donne

    Ad un mese dall'aggressione perpetrata, dal marito ai danni di Maria Antonietta Rositani, la Commissione Speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana ha voluto organizzare una fiaccolata di solidarietà per stringersi intorno ad Antonietta, e tutte le vittima di violenza.  Il percorso partito da Piazza De Nava si è snodato per tutto il Corso Garibaldi per concludersi presso la scalinata del Teatro Cilea dove, a sera inoltrata, si è svolto pubblico dibattito sui temi della violenza di genere.
    Numerosa l'affluenza e la partecipazione della gente, delle Istituzioni della Città Metropolitana e del Comune di Reggio Calabria, di varie Associazioni, i centri antiviolenza, ma anche una nutrita rappresentanza della Reggina calcio e della Viola basket.

  • Manifestazioni No Pillon, Movimento femminile parità genitoriale: "E' davvero così?"

    Reggio Calabria. Come ampiamente annunciato, nella giornata del 10 novembre in moltissimi centri italiani si sono tenute manifestazioni e iniziative di protesta contro il DDL 735. Gli attori coinvolti, associazioni di tutela dei diritti delle donne, sindacati e numerosi esponenti della sinistra italiana hanno ritenuto opportuno palesare la propria contrarietà argomentando che

  • "Io allatto a km0" iniziativa della CPO Cttà Metropolitana-RC

    In occasione della Settimana Mondiale Allattamento al Seno (SAM), che si celebra in tutto il mondo la prima settimana di ottobre, la Regione Calabria promuove il terzo FLASH-MOB intitolato “IO ALLATTO A KM ZERO”.
    Questa terza edizione si svolgerà dall’1 al 31 ottobre su tutto il territorio reggino.
    Lodevole iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica promossa dai componenti dell’Osservatorio Regionale Paola Infortuna, Ostetrica presso il consultorio h12 di Melito Porto Salvo, dalla Dott.ssa Fontanelli Giovanna, Neonatologa presso il grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, e dal Dott. Capomolla Domenico, Pediatra Libero Professionista.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.