unci banner

:: Evidenza

Il presidente Luca Gallo ingaggia il bomber Baclet: stasera al “Granillo”

Il presidente Luca Gallo ingaggia il bomber Baclet: stasera al “Granillo”

La Reggina comunica il quinto colpo di mercato dell’era del presidente Luca Gallo: si tratta di Allan Pierre Baclet, 32 anni. L’attaccante arriva a titolo definitivo. Si è legato ai colori amaranto con un contratto...

Domani 24 gennaio disservizi idrici tra Cannavò, San Cristoforo, Condera e Reggio Campi

Domani 24 gennaio disservizi idrici tra Cannavò, San Cristoforo, Condera e Reggio Campi

Disservizio idrico nelle aree di Cannavò, San Cristoforo, Condera e Reggio Campi per giorno 24 gennaio 2019 dalle ore 8:00 fino ad ultimazione dei lavori. Si comunica che, a causa di un intervento sulla rete...

In Biblioteca l'incontro dell'Anassilaos sulle "Ricadute scientifiche della catastrofe del 28 dicembre 1908"

In Biblioteca l'incontro dell'Anassilaos sulle "Ricadute scientifiche della catastrofe del 28 dicembre 1908"

Si terrà giovedì 24 gennaio 2019 presso la Sala Villetta della Biblioteca De Nava promosso congiuntamente dall’Associazione Anassilaos e dalla Biblioteca Comunale “Pietro De Nava” con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della...

Il collettivo Nomi Cose Città R come Reggio continua il suo percorso di crescita

Il collettivo Nomi Cose Città R come Reggio continua il suo percorso di crescita

All’ennesima iniziativa il collettivo Nomi Cose Città R come Reggio ha fatto ancora centro. Nel bellissimo e accogliente spazio della libreria Universalia si è svolto, la scorsa domenica 20 gennaio, un evento dal titolo R...

Alle "Muse" i prodotti della Calabria per un sano nutrizionismo: incontro con esperti del settore

Alle "Muse" i prodotti della Calabria per un sano nutrizionismo: incontro con esperti del settore

Reggio Calabria. I prodotti che vengono definiti a km 0 sono stato l’argomento trattato domenica scorsa, presso l’associazione “Le Muse” di Reggio Calabria che ha promosso un incontro con lo scopo programmatico di promuovere e,...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Tramonti e Perrone (Cisl) su visita ministro Lezzi

Tramonti e Perrone (Cisl) su visita ministro Lezzi

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 09 Agosto 2018 14:59

Abbiamo accolto positivamente la visita del Ministro per il Sud Barbara Lezzi e la volontà di aprire un dialogo rispetto alcuni temi che sono centrali e indispensabili per il potenziale strategico del Porto di Gioia Tauro. E’ imprescindibile ragionare avendo chiaro un assunto: il porto di Gioia Tauro è un’infrastruttura fondamentale non solo per la Calabria, ma per l’intero Mezzogiorno, senza mai sottovalutare la sua vocazione ‘Mediterranea’. La dislocazione geografica è un punto di forza sul quale lavorare e creare attrattive commerciali. Il Governo deve renderlo competitivo, proprio per creare un’alternativa valida ai grandi porti europei.

Dunque occorre velocizzare le procedure di nomina del nuovo presidente dell’autorità portuale, per dare un management forte e solido capace di cogliere le sfide amministrative ed economiche di un grande bacino commerciale qual è il Porto, partendo dalla grande opportunità della Zes. Questo strumento deve necessariamente innescare una fase di rilancio del porto, con il suo indotto e il suo livello occupazionale, ma necessita di un’operatività impellente con il pieno sostegno della Regione Calabria e della Città Metropolitana.
Nuove relazioni internazionali, capacità di nuovi investimenti e un incremento del traffico, commerciale e turistico, potrebbero essere i perni di una nuova stagione, ma attenzione... solo se si è in grado di tutelarla ed impermeabilizzarla dai professionisti del malaffare che allungano i tentacoli su una struttura che ha tutte le carte in regola per far rinascere il tessuto economico della Calabria. Al Ministro, abbiamo già esplicitato il nostro supporto in questo percorso, nel quale tutti siamo chiamati a dare un contributo. Istituzioni, imprenditori, lavoratori e sindacati, abbiamo il dovere di combattere in questo senso, una battaglia comune che possa dare i suoi frutti nel breve e medio periodo.
Gioia Tauro, è il principale porto mediterraneo di trashipment, ossia di trasbordo di merci da nave a nave, oggi è tra i più importanti al mondo, ma al contempo tra i più sottovalutati dall'opinione pubblica nel nostro Paese. Si deve avere la forza e l’abilità di invertire questa tendenza demolitrice.
Idee e proposte sarebbero quella di rafforzare il collegamento della sua attività logistica puntando a diventare il centro delle attività di smistamento per tutta la rete ferroviaria nazionale. E ancora, lavorare sullo snellimento della burocrazia per omologare le pratiche amministrative a quelle degli altri porti internazionali, per creare degli stimoli efficaci alle partnership di grandi colossi, soprattutto con più alta competitività e un abbassamento dei costi di attracco.
Infine, suggeriamo di valorizzare le potenzialità già in essere del porto: logisticamente e strutturalmente è uno dei più moderni del mondo. Ha fondali e spazi che consentono attracco e comodità di manovra alle più grandi navi finora costruite dall’uomo. Ha un retroterra sgombro con spazi enormi, piani e di facile accesso ed immobili pronti a ‘ricevere’ grandi società desiderose dal Mediterraneo di entrare nel mercato italiano attraverso la su porta principale.
Agire subito per dare concretezza ad un processo di sviluppo, troppo spesso decantato, ma mai effettivamente decollato.

Reggio Calabria lì 09/08/2018 Ufficio Stampa Ust Cisl Reggio Calabria

Letto 192 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Rosi Perrone: bene l’incontro con Confindustria, ora si punti al rilancio della Zes

    La presenza del presidente nazionale degli industriali a Reggio Calabria è un buon segnale, soprattutto in questa fase travagliata per il governo regionale e per la Città Metropolitana. Apprezzando in toto le parole di Vincenzo Boccia, ho colto la volontà di attenzionare e approfondire temi strategici per il rilancio del nostro territorio.
    E su questa falsa riga anche il Sindaco Falcomatà ha sottolineato il valore imprescindibile del porto di Gioia Tauro all’interno di un meccanismo di sviluppo integrato che guardi al benessere dei territori della città metropolitana e al contempo, alla capacità attrattiva di investimenti globali.

  • Regione giunta, Giordano-Spinelli (Cisl FP Calabria): "Urgente revisione della macchina amministrativa"

    Reggio Calabria. "La CISL Funzione Pubblica Calabria ha inviato, in data odierna, al vertice amministrativo e per conoscenza al vertice politico della Giunta regionale della Calabria una nota con la quale sollecita un’urgente revisione dell’intera macchina amministrativa dell’Ente in questione. Già da tempo aveva evidenziato l’esigenza di rivedere il modello

  • Giordano (CISL FP Calabria): il Generale Cotticelli è l’ultima ancora di salvezza per la Sanità calabrese

    Sono tante le speranze che i calabresi ripongono nel neo Commissario ad acta per la Sanità in Calabria, Saverio Cotticelli, che già nel suo discorso di insediamento ha pronunciato parole chiave, quali legalità, impegno, diritto elementare alla salute, dialogo, lasciando intravedere i binari entro i quali si snoderà il suo percorso in questo nuovo e impegnativo compito affidatogli. Un incarico certamente non facile, che consegna al nuovo Commissario situazioni incancrenite, con problemi di varia natura. Le note difficoltà legate all’esigenza di bilanciare il soddisfacimento del diritto alla salute con il bisogno di rispondere a criteri di economicità e razionale utilizzo delle risorse finanziarie.

  • Cisl Calabria e Fai CISL Calabria: "Superare i 'ghetti' attraverso l'ospitalità diffusa nelle aziende agricole"

    Garantire un sistema di accoglienza che rispetti maggiormente la dignità umana e i diritti universalmente riconosciuti ai tanti migranti attualmente presenti in Calabria. A partire dai lavoratori già impegnati nelle campagne agricole a livello regionale.
    Ed evitare inoltre che questa situazione possa sfuggire di mano con conseguenze pesanti anche sul piano dell'ordine pubblico.
    Con questo obiettivo la Cisl Calabria e la Fai Cisl Regionale rilanciano il progetto territoriale 'Lavoratori agricoli immigrati fuori dal ghetto' ed invitano la Regione Calabria ad avviare un tavolo regionale, coinvolgendo tutti gli attori interessati, per discuterne l'attuazione e per affrontare con un nuovo approccio il fenomeno dell'emergenza abitativa scatenata dall'arrivo negli anni di migliaia di persone sul suolo calabrese. Attualmente, stando ai dati del ministero dell'Interno, circa 6.420 migranti - pari al 4% dell'intera massa di persone presenti in Italia - sono ospitati negli Hotspot, nei Centri di accoglienza e negli Sprar della regione. Spesso però in condizioni disumane.

  • Reggio Calabria. Perrone (Cisl): “Rifiuti in città. Situazione insostenibile”

    Reggio Calabria. "La città versa in condizioni inaccettabili. È sporca e a tratti, invivibile a causa della mancata raccolta dei rifiuti. Il sistema della differenziata è tanto importante quanto strategico per garantire decoro urbano e pulizia. C’è un corto circuito il cui prezzo, caro e amaro, lo stanno pagando i cittadini e gli esercizi commerciali. L’azienda AVR, e il Comune di

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.