unci banner

:: NEWS

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Anche quest’anno l’Accademia italiana della Cucina, prestigiosa istituzione culturale della Repubblica italiana fondata a Milano nel 1953 da Orio Vergani, ha organizzato lo scorso 17 Ottobre la Cena Ecumenica, una...

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Alla presenza di oltre 600 tifosi, parte col botto il campionato di C Silver della Pallacanestro Viola che vince meritatamente contro la Vis Reggio Calabria di coach D'Arrigo. Primo tempo...

Villa, manifestazione d'interesse per la subconcessione del piazzale Anas

Villa, manifestazione d'interesse per la subconcessione del piazzale Anas

L'Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, procede a passi spediti per raggiungere l'obiettivo principe, ovvero, dare un nuovo volto alla città liberandola dai disagi legati...

In piazza Italia il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione

In piazza Italia il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione

Il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione, costituito dai cittadini e dai rappresentanti delle Istituzioni, delle Associazioni e delle organizzazioni sindacali e politiche, che hanno condiviso l'appello dell'ANPI...

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAVigili del Fuoco ad alto rischio salute

Vigili del Fuoco ad alto rischio salute

Pubblicato in CRONACA Giovedì, 20 Giugno 2019 08:02

“La salute dei Vigili del Fuoco è a rischio”. A lanciare l’allarme è il Segretario Generale UIL PA Vigili del Fuoco Alessandro Lupo.
“Sui nostri dispositivi di protezione individuale le sostanze cancerogene superano 100 volte il limite massimo consentito e l’incidenza di cancro e di malattie cardiovascolari è molto più elevata rispetto ad altre categorie lavorative. Ma in Italia, a differenza di altri Paesi, i Vigili del Fuoco non dispongono di opportuni protocolli di decontaminazione, non beneficiano di alcuna assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali, non sono considerati categoria usurata e non hanno alcuna forma di previdenza complementare.

Una situazione paradossale che va necessariamente sanata attraverso l’adozione di opportuni provvedimenti di carattere normativo ed un impegno trasversale delle Istituzioni e della politica affinché la difesa della salute dei lavoratori non rappresenti un semplice slogan mediatico o un progetto di legge fermo in un cassetto.
Ciò anche in rispetto di molti ex colleghi o colleghi che hanno lottato o lottano disperatamente contro gravi patologie e contro un sistema che costringe a non veder riconosciuto neanche il diritto ad indennizzi per le proprie famiglie”.

La Segreteria Nazionale
UIL PA VVF

Roma 20 giugno 2019

Letto 136 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Oppido, ritrovato senza vita l'anziano disperso da ieri

    È stato ritrovato senza vita l’anziano di Oppido Mamertina di cui non si avevano notizie da ieri e per cui era stato attivato dalla Prefettura il Piano ricerca persone scomparse. A trovare l’uomo nelle campagne di Oppido questa mattina i Vigili del Fuoco che hanno recuperato il corpo con l’intervento di un elicottero del Nucleo di Catania. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che ieri avevano per prima dato l’allarme.

  • Nonni e nipote dispersi a Gambarie, ritrovati da Carabinieri Forestali e Vigili del Fuoco

    Nella mattinata odierna,  coordinate dalla Prefettura, sono state attivate le ricerche di due nonni e della nipote che si erano smarriti nel territorio di Gambarie.  Le ricerche svolte dai Vigili del Fuoco e dai carabinieri forestali si sono felicemente concluse alle ore 12 con il  ritrovamento dei dispersi. La ricerca è stata facilitata dai contatti telefonici fra la nipote ed i vigili del fuoco,  che hanno spiegato alla ragazzina come attivare sul cellulare la geolocalizzazione in modo da individuare con precisione il luogo dove si trovava.

  • Antonimina, i Vigili del Fuoco intervenuti per un camion in fiamme

    Oggi, attorno alle 10, la squadra dei Vigili Fuoco del distaccamento di Siderno è intervenuta sulla strada provinciale per Antonimina a causa dell'incendio che ha coinvolto un mezzo pesante carico di legname. Gli operatori, con l'ausilio di un'auto pompa serbatoio, hanno domato le fiamme in breve tempo, evitando così che le fiamme si propagassero alle aree circostanti, interamente coperte da arbusti e dove si trovavano in sosta altri automezzi pesanti. Illeso il conducente, che è riuscito a mettersi in salvo prima che l'incendio si propagasse alla cabina di guida.

  • I Vigili del Fuoco salvano un cane finito in fondo a un pozzo

    Nella mattinata di oggi alla sala operativa dei Vigili del Fuoco è giunta la richiesta d’intervento fatta da una persona che sentiva abbaiare un cane all’interno di un pozzo sito in via S. Giuseppe diramazione due muri. Dalla sala operativa è stato inviato sul posto una partenza con una squadra SAF oltre ai sommozzatori. I Vigili del Fuoco attuando una manovra SAF (Speleo Alpino Fluviale) hanno calato un sommozzatore all’interno del pozzo per una profondità di 30 metri. Giunto sul fondo il sommozzatore ha recuperato il cane imbracandolo e portandolo, sebbene provato, in salvo.

  • Pellaro, intervento dei Vigili del Fuoco per un forte odore simile al gas segnalato dai cittadini

    Stamane poco dopo le ore 8:00 sono giunte alla sala operativa decine richieste d’intervento in quanto gli abitanti delle zone di Pellaro, Bocale e Lazzaro di Reggio Calabria sentivano forte odore di Gas. La sala operativa dei Vigili del Fuoco ha inviato sul posto due squadre allertando nel contempo la società responsabile della rete di distribuzione del GAS di rete “2i-rete-gas”. Nella mattinata sono stati eseguiti innumerevoli tentativi per individuare la presunta perdita di gas fino a quando, con l’ausilio del nucleo NBCR del Comando dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria è stata individuata una ditta specializzata nel recupero di materiale ferroso dalla quale, durante la lavorazione di ferro, si è sviluppato il forte odore del tutto simile a quello emesso dalle sostanze utilizzate per odorizzare il gas metano.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.