Venerdì, 28 Gennaio 2022

C Cultura|Società

''LA GIUNTINA''

FIORINO D’ORO A ''LA GIUNTINA''

Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Assegnare a La Giuntina -l’unica casa editrice d’Europa che pubblica testi di cultura ebraica- il Fiorino d’Oro.

Lo hanno chiesto Giuseppe Matulli (presidente dell’Istituto storico Toscano della Resistenza) e Giovanni Pallanti (vicesindaco di Firenze dal 1992 al 1995) con una lettera indirizzata a Dario Nardella, sindaco di Firenze. Il Fiorino d’Oro è conferito a “tutti coloro che, italiani o di altri paesi, in qualsiasi modo abbiano contribuito a dare lustro alla città o si siano distinti a livello internazionale per la loro opera”. Matulli e Pallanti -nel denunciare il crescente antisemitismo in Italia e nel mondo- ricordano il quarantennale impegno de La Giuntina nel divulgare la cultura ebraica e tenere viva la memoria della Shoah. La casa editrice fiorentina fu fondata nel 1980 da Daniel Vogelmann quando decise di pubblicare La notte di Elie Wiesel: primo titolo della collana Schulim Vogelmann, dedicata da Daniel al proprio padre sopravvissuto ad Auschwitz e unico italiano nella lista di Schindler. Oggi, La Giuntina (a Daniel si è unito il figlio Schulim) ha un catalogo composto da sette collane e più di 800 titoli.  


Ultimi Post

16 Gennaio 2022

Le idee espresse dagli opinionisti non necessariamente debbono coincidere con quelle del direttore e dell’editore di Calabriapost.net 

..........................

 Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete  a direttore@calabriapost.net

 

top