unci banner

:: NEWS

Opi Reggio Calabria, “Estate sicura” 2019: Educazione alla rianimazione in spiaggia

Opi Reggio Calabria, “Estate sicura” 2019: Educazione alla rianimazione in spiaggia

Più sicurezza per residenti e turisti, maggiore formazione sanitaria: a questo scopo, l’Ordine degli infermieri (Opi) di Reggio Calabria ha elaborato e finanziato anche per il 2019 il progetto Estate...

Cannizzaro: l'Hospice "Via delle Stelle" non chiuderà

Cannizzaro: l'Hospice "Via delle Stelle" non chiuderà

L'Hospice “Via delle Stelle” non chiuderà e, come auspicato dall'intera comunità reggina e non, continuerà la propria encomiabile attività sotto la gestione della Fondazione. Alle mie ferme richieste il Governo...

Finanziamento 25mln per l'Aeroporto dello Stretto, Siclari (Confindustria) "notizia positiva"

Finanziamento 25mln per l'Aeroporto dello Stretto, Siclari (Confindustria) "notizia positiva"

“Il via libera della cabina di regia del Fondo di sviluppo e coesione allo stanziamento di 25 milioni di euro per l'aeroporto dello Stretto è una notizia molto positiva, che...

Cataforio, confermato il contatto con Angelo Creaco. Nasce anche la femminile?

Cataforio, confermato il contatto con Angelo Creaco. Nasce anche la femminile?

Il Cataforio prosegue senza sosta il proprio lavoro. La società bianconera è in trattativa con Angelo Creaco, recentemente separatosi dal Futsal Polistena per motivi lavorativi. Potrebbe essere lui un altro...

Successo per la prima giornata del Face Festival, tra mostre, concerti e performance interattive

Successo per la prima giornata del Face Festival, tra mostre, concerti e performance interattive

FACE9 È ARTE – “Lo abbiamo scritto diverse volte, perché passi il concetto che a Reggio Calabria si promuove l’arte contemporanea. Un scommessa ardua, se teniamo conto che raggiunge un...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAGli alunni dell'IC Falcomatà Archi incontrano Sebastiano Plutino autore di Spadino pescespada monello dello Stretto

Gli alunni dell'IC Falcomatà Archi incontrano Sebastiano Plutino autore di Spadino pescespada monello dello Stretto

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 15 Maggio 2019 10:25

I ricchi e variopinti fondali dello Stretto di Messina, in mezzo ai quali si svolgono le spericolate avventure di Spadino, piccolo pesca spada, e dei suoi amici, sono stati al centro dell’incontro, martedì 14 maggio 2019 scorso, tra gli alunni delle seconde classi dell’ic Falcomatà Archi, e lo scrittore reggino Sebastiano Plutino. Plutino è l’autore del libro “Spadino il monello dello Stretto” edito da Giambra Editori, attraverso la lettura del quale i bambini hanno conosciuto il mondo affascinante e misterioso del mare dello Stretto, obiettivo del progetto Lettura “Il mare si fa… Stretto”.

L’iniziativa della scuola diretta dalla dottoressa Serafina Corrado, si è svolta presso l’aula magna del plesso di Santa Caterina.
L’incontro con l’autore è iniziato con la proiezione di un video curato dalle insegnanti, nel quale sono stati assemblati tutti i disegni realizzati dagli alunni a commento dei diversi capitoli del libro letto in classe durante l’anno. Nel video è stata pure illustrata con l’ausilio di immagini e brevi riprese come avviene la millenaria pesca del pesce spada. A sua volta Sebastiano Plutino ha proiettato e commentato un suggestivo filmato sui fondali dello Stretto – magnifici polpi, uno squalo, cavallucci e stelle marine, il pesce luna, vari tipi di meduse, gorgonie, coralli, alghe laminarie, e altro ancora - suscitando molto interesse e stupore da parte dei piccoli spettatori. Al termine lo scrittore ha risposto alle numerose domande dei bambini delle seconde classi dei plessi di Santa Caterina e San Brunello, dando vita ad un appassionante dibattito sulle condizione del mare, sulla bellezza paesaggistica dell’area dello Stretto, e quindi, sulla proposta di farla eleggere dall’Unesco vero Patrimonio dell’Umanità. E al termine della manifestazione a sugellare il successo dell’incontro, come di rito l’autore è stato assalito dai piccoli suoi fan che hanno richiesto l’autografo sul loro libretto. Soddisfazione sulla riuscita dell’iniziativa “Incontro con l’Autore” è stata espressa dalle docenti delle classi dell’ic Falcomatà Archi responsabili del progetto Teresa Cambareri, Mariella Caruso, Concetta Mammoliti, Antonella Marra, Ottavia Miggiano, Angelamaria Serrao, collaborate dalle docenti Mariella Barillà, Anna Chiaia, Maria Labate, Daniela Marcianò e Gabriella Pignolo.
L’incontro con l’autore è stato favorito dalla signora Simona Lofaro responsabile della libreria “L’isola che non c’è” di Reggio Calabria. Lo scrittore Sebastiano Plutino, di professione medico, è autore di poesie e fiabe e racconti, e due dei suoi libri che raccontano di Spadino monello pesce spada, sono stati candidati al Premio Strega Ragazzi 2017.
p. Dirigente Scolastico
Dott.ssa Serafina Corrado

Rc 15 maggio 2019

Letto 192 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Cerimonia di intitolazione al cantante Mino Reitano del Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina dell’IC Falcomatà Archi

    Pieno successo ieri sera a Reggio Calabria, della cerimonia di intitolazione al celebre cantante Mino Reitano del laboratorio musicale della scuola primaria di Santa Caterina dell’istituto comprensivo Falcomatà Archi di Reggio Calabria, e per la seconda edizione del Festival canoro e coreutico “La Scuola che inCanta”. Sono stati questi, promossi nell’ambito del “Piano delle Arti 2018”, i due eventi clou del fine anno scolastico organizzato dall’istituto comprensivo diretto dalla dirigente Serafina Corrado, una scuola pubblica in Calabria, Polo Regionale per il potenziamento delle attività musicali e teatrali. Il festival si è svolto in due giornate di esibizione dei giovani alunni, ed è stato tenuto presso lo spazio verde antistante la scuola di Santa Caterina affollato di genitori e docenti e tanti giovani artisti.

  • A Santa Caterina la manifestazione "La Scuola che inCanta"

    “Attraverso l’educazione alla musica ed al canto, state scoprendo i valori della cultura, della solidarietà, della bellezza, dell’amicizia, dell’aiutarsi l’uno con l’altro e, quindi, i valori della legalità. State gettando le basi per diventare una grande classe dirigente del futuro”. Il sindaco Giuseppe Falcomatà si è rivolto ai bambini ed alle bambine dell’istituto comprensivo “Falcomatà-Archi” in una piazza, a San Caterina, gremita da famiglie, docenti e cittadini riuniti dalla manifestazione “La scuola che inCanta”. La due giorni, dedicata alla musica ed organizzata dalla scuola diretta dal dirigente scolastico Serafina Corrado, si è aperta ieri proprio con il saluto del primo cittadino che ha voluto ringraziare la comunità scolastica ed i residenti del quartiere nord rivolgendo loro un messaggio sull’importanza della collaborazione fra istituzioni quale elemento fondamentale per la creazione di una società giusta.

  • L'I.C. Falcomatà Archi intitola al cantante Mino Reitano il Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina

    Reggio Calabria - Sarà intitolato al celebre cantante Mino Reitano il laboratorio musicale del plesso Santa Caterina dell’istituto comprensivo Falcomatà Archi di Reggio Calabria. La cerimonia è in calendario nella serata di sabato 9 giugno 2019 prossimo, ed aprirà la seconda giornata de “La scuola che inCanta: Festival canoro e coreutico”, promosso dall’istituto scolastico diretto dalla dottoressa Serafina Corrado per valorizzare gli alunni eccellenti che si sono distinti nei diversi settori delle arti e dei saperi.

  • Al campus della legalità della Fondazione A Scopelliti partecipano anche gli alunni dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria – Aperto agli studenti calabresi, proseguirà anche ad agosto con il "campus della legalità" di quattro giornate di attività tra Reggio e Campo Calabro, il progetto finalizzato a sensibilizzare i ragazzi sui temi della solidarietà e dell'inclusione attraverso percorsi didattici di cittadinanza attiva e di formazione artistica. Denominato "Differenze in gioco" il progetto è organizzato dalla Fondazione "Antonino Scopelliti", stilato dalla dottoressa Anna Maria De Luca dirigente scolastico e responsabile scuola della stessa Fondazione, e vede la partecipazione anche dell'istituto comprensivo Falcomatà Archi diretto dalla dottoressa Serafina Corrado.

  • Reggio in bici, progetto di mobilità sostenibile dei ragazzi dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria - Ha preso avvio nei giorni 20 e 21 maggio 2019 scorsi, nei plessi delle scuole primarie di Archi e di San Brunello, dell'ic Falcomatà Archi, diretto dalla Dirigente Serafina Corrado, il progetto educativo "Reggio in bici". Il progetto è inserito nel Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola, casa-lavoro, previsto dalla legge 28 dicembre 2015, n.221 "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali". "Reggio in bici" mira ad una maggiore diffusione della cultura della mobilità sostenibile nelle scuole attraverso attività educative, di sensibilizzazione e di informazione per contrastare l'inquinamento urbano.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.