unci banner

:: NEWS

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo....

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

“Questo lungomare ci racconta su cosa deve puntare il nostro territorio: cultura, bellezza e legalità”. Così, nella giornata di ieri, il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ha inaugurato il nuovo Waterfront...

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Nel corso della mattinata personale dell' UPGSP è intervenuto in località Gallico di Reggio Calabria per il rinvenimento dei corpi di due persone. Si tratta di una coppia di coniugi...

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

La maturità di un gruppo, la saggezza del suo condottiero, la voglia di raggiungere un traguardo storico, il cuore e la mentalità. Queste sono solo alcune delle componenti che il...

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAGli alunni dell'IC Falcomatà Archi incontrano Sebastiano Plutino autore di Spadino pescespada monello dello Stretto

Gli alunni dell'IC Falcomatà Archi incontrano Sebastiano Plutino autore di Spadino pescespada monello dello Stretto

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 15 Maggio 2019 10:25

I ricchi e variopinti fondali dello Stretto di Messina, in mezzo ai quali si svolgono le spericolate avventure di Spadino, piccolo pesca spada, e dei suoi amici, sono stati al centro dell’incontro, martedì 14 maggio 2019 scorso, tra gli alunni delle seconde classi dell’ic Falcomatà Archi, e lo scrittore reggino Sebastiano Plutino. Plutino è l’autore del libro “Spadino il monello dello Stretto” edito da Giambra Editori, attraverso la lettura del quale i bambini hanno conosciuto il mondo affascinante e misterioso del mare dello Stretto, obiettivo del progetto Lettura “Il mare si fa… Stretto”.

L’iniziativa della scuola diretta dalla dottoressa Serafina Corrado, si è svolta presso l’aula magna del plesso di Santa Caterina.
L’incontro con l’autore è iniziato con la proiezione di un video curato dalle insegnanti, nel quale sono stati assemblati tutti i disegni realizzati dagli alunni a commento dei diversi capitoli del libro letto in classe durante l’anno. Nel video è stata pure illustrata con l’ausilio di immagini e brevi riprese come avviene la millenaria pesca del pesce spada. A sua volta Sebastiano Plutino ha proiettato e commentato un suggestivo filmato sui fondali dello Stretto – magnifici polpi, uno squalo, cavallucci e stelle marine, il pesce luna, vari tipi di meduse, gorgonie, coralli, alghe laminarie, e altro ancora - suscitando molto interesse e stupore da parte dei piccoli spettatori. Al termine lo scrittore ha risposto alle numerose domande dei bambini delle seconde classi dei plessi di Santa Caterina e San Brunello, dando vita ad un appassionante dibattito sulle condizione del mare, sulla bellezza paesaggistica dell’area dello Stretto, e quindi, sulla proposta di farla eleggere dall’Unesco vero Patrimonio dell’Umanità. E al termine della manifestazione a sugellare il successo dell’incontro, come di rito l’autore è stato assalito dai piccoli suoi fan che hanno richiesto l’autografo sul loro libretto. Soddisfazione sulla riuscita dell’iniziativa “Incontro con l’Autore” è stata espressa dalle docenti delle classi dell’ic Falcomatà Archi responsabili del progetto Teresa Cambareri, Mariella Caruso, Concetta Mammoliti, Antonella Marra, Ottavia Miggiano, Angelamaria Serrao, collaborate dalle docenti Mariella Barillà, Anna Chiaia, Maria Labate, Daniela Marcianò e Gabriella Pignolo.
L’incontro con l’autore è stato favorito dalla signora Simona Lofaro responsabile della libreria “L’isola che non c’è” di Reggio Calabria. Lo scrittore Sebastiano Plutino, di professione medico, è autore di poesie e fiabe e racconti, e due dei suoi libri che raccontano di Spadino monello pesce spada, sono stati candidati al Premio Strega Ragazzi 2017.
p. Dirigente Scolastico
Dott.ssa Serafina Corrado

Rc 15 maggio 2019

Letto 88 volte

Articoli correlati (da tag)

  • All'IC Falcomatà Archi svolta la Settimana di sensibilizzazione alla donazione del sangue

    Ampio successo sabato 11 maggio 2019 scorso, agli eventi di solidarietà promossi dal Comitato Genitori dell'istituto comprensivo Falcomatà Archi a sostegno dell'Avis, dell'associazione dei donatori ADSPEM e dell'Associazione Reggina per i Microcitemici, nell'ambito del progetto Scuola – Famiglia dal titolo "Una donAzione ... a scuola", per sensibilizzare alla donazione del sangue e per far conoscere la Talassemia. L'iniziativa è rientrata fra i percorsi di cittadinanza programmati nel PTOF 2019/2022 della scuola reggina.

  • Al Teatro Cilea "musiCALabria": una rete di scuole al servizio della musica

    L'armonia della musica e della danza per aggregare e far dialogare le scuole della Calabria: questa la sintesi di "musiCAlabria - la rete a servizio della musica", evento che si terrà lunedì 13 maggio al Teatro Cilea di Reggio Calabria, a partire dalle ore 9 e 30. L'IC Falcomatà-Archi di Reggio Calabria, scuola polo regionale per le attività di potenziamento dell'attività musicale e teatrale, consolida con il II Festival Regionale "musiCAlabria" i traguardi raggiunti con i grandi risultati del progetto "crescendo a scuola di creatività", che per il secondo anno ha dimostrato la validità del nuovo modo di costruire un ambiente educativo in cui l'arte dei suoni e la creatività siano vettori di valori di cittadinanza attiva, condivisione e inclusione sociale.

  • IC Falcomatà Archi e Fondazione Antonino Scopelliti insieme per promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza attiva

    Nella scuola Klearchos di Archi sono proseguite ieri mercoledì 3 aprile, e oggi 4 aprile, e continueranno il prossimo 26 aprile, le attività laboratoriali di Cittadinanza attiva collegate al progetto educativo “Differenze in gioco” proposto all’i.c. Falcomatà Archi dalla Fondazione Antonino Scopelliti. La Fondazione intitolata alla figura del compianto magistrato di Cassazione Antonino Scopelliti, è un ente no-profit che ha proposto alla scuola reggina diretta dalla dottoressa Serafina Corrado, il progetto educativo “Differenze in gioco”. Ognuno con la propria diversità, è ricchezza per il prossimo.

  • All’IC Falcomatà Archi proseguono con successo gli incontri “con l’autore”

    Il mondo incantato in cui re e regine si confrontano e dialogano con venti chiacchieroni e stelle lucenti, animato poi, da un ago magico, una mongolfiera e un faro simboli di un viaggio fra sogni e realtà, è stato lo sfondo dell’incontro “con l’autore” Roberta Macrì, autrice de ”Il mondo delle piccole cose”, tenuto lunedì scorso 1 aprile 2019, dagli alunni delle classi terze della scuola primaria di Santa Caterina dell’ic Falcomatà-Archi.
    Il libro della Macrì “nato dall'amore per la scrittura, per il mondo dei ragazzi, per i sogni e per l'amore” è stato scelto dalle docenti della scuola diretta dalla dottoressa Serafina Corrado, nell’ambito del progetto di lettura creativa e dell’animazione del Laboratorio di Lettura che mira alla valorizzazione del confronto tra il bambino e il libro.

  • Reggio, giovedì 28 febbraio parte il progetto "Crescendo a scuola di creatività" con il sottosegretario Giuliano

    "Creatività significa semplicemente collegare cose. Quando chiedi a persone creative come hanno fatto qualcosa, si sentono quasi in colpa perché non l'hanno fatta realmente: hanno solo visto qualcosa e, dopo un po', tutto è sembrato chiaro. Questo perché sono stati capaci di collegare le esperienze vissute e sintetizzarle in nuove cose". Così Steve Jobs, icona ed inventore del mondo moderno, sintetizzava il proprio modo di intendere la creatività. Ma come metterla a disposizione delle nuove generazioni e di una classe docenti che ha sempre più bisogno di nuovi metodi educativi, soprattutto nelle scuole primarie e secondarie, dove è più forte l'impatto con i forti cambi culturali e sociali di questo periodo storico?

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.