Domenica, 19 Settembre 2021

C Cultura|Società

RACCONTI DI GIUDECCHE

IL PASSATO DAVANTI A NOI. RACCONTI DI GIUDECCHE

Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Spazio Open di Via Filippini, 23 a Reggio Calabria, organizza lunedì 28 giugno alle ore 19  un incontro dal titolo quanto mai evocativo: Il passato davanti a noi, racconti  di giudecche, che vede il contributo e la partecipazione  di  Pasquale Faenza, direttore del museo della lingua greco calabra Gerhard Rohlfs di Bova, dell’artista Antonio Pujia Veneziano, di Angelina De Salvo, giornalista e funzionaria del segretariato regionale MIC per la Calabria e che è stata tra le protagoniste del recupero della storica scalinata della Giudecca a Reggio Calabria con un inedito, alle nostre latitudini, intervento “dal basso” di cittadinanza dinamica. Saranno inoltre presenti, Miriam Jaskierowicz Arman, pedagoga vocale, poetessa e pittrice e Tonino Nocera, autore del libro Rosh Shel Calabria (2018, Città del sole edizioni).

La riqualificazione di via Giudecca a Reggio Calabria e del quartiere ebraico di Bova, diventano occasione per gettare uno sguardo sui rapporti che hanno unito nei secoli la Calabria al popolo di Abramo. Una storia antichissima che ha lasciato tracce indelebili non solo nel patrimonio orale ma anche nelle fonti, nell’archeologia, nella conformazione urbanistica di molte città calabresi. Un passato, quello della Calabria Judaica, che continua ad intrecciarsi continuamente con il presente, nel profondo desiderio di ritessere i fili di una narrazione segnata da momenti di pacifica convivenza interreligiosa e periodi di soprusi e di violenze. Trame e orditi di una eredità storica consolidata che torna oggi ad essere al centro dell’attenzione nei processi di ridefinizione identitaria sperimentati in diversi centri della Calabria, dove la memoria ebraica diventa sempre più strumento di valorizzazione integrata, di crescita culturale, sviluppo delle risorse endogene dei territori. Nel caso di Bova l’intervento di valorizzazione della Giudecca, intrapreso nel 2018, ha ricevuto molti apprezzamenti, tanto che alcune delle opere d'arte dell'installazione presenti nell'antico quartiere ebraico di Bova, sono confluite nella importante mostra Chagall, la Bibbia in corso a Catanzaro presso il complesso del San Giovanni e aperta sino tutto il mese di agosto.


Le idee espresse dagli opinionisti non necessariamente debbono coincidere con quelle del direttore e dell’editore di Calabriapost.net 

..........................

 Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete  a direttore@calabriapost.net

 

top