Mercoledì, 29 Maggio 2024

                                                                            

E Editoriali

TRA CALVINO E SCURATI NON C’È PARTITA

Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Penso che ogni 25 aprile bisognerebbe riprendere in mano “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino, piuttosto che ascoltare i professionisti dell’antifascismo alla Scurati; la sua avidità è stata l’unica causa del pasticcio con la Rai, si fosse proposto gratis li avrebbe sputtanati veramente, nel frattempo la sua fama è accresciuta proporzionalmente al conto in banca e si è procurato un formidabile spot pubblicitario per la serie su M in uscita per Netflix.

Italo Calvino è anche per le nuove generazioni un maestro di vita e di scrittura; nella prefazione a “Il sentiero dei nidi di ragno” spiegava il senso del libro: “Direi che volevo combattere su due fronti, lanciare una sfida ai detrattori della Resistenza e nello stesso tempo ai sacerdoti d’una Resistenza agiografica ed edulcorata.”

Una grande lezione da riprendere in mano ad ogni anniversario del 25 aprile.


 

Ultimi Post

Le idee espresse dagli opinionisti non necessariamente debbono coincidere con quelle del direttore e dell’editore di Calabriapost.net 

..........................

 Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete  a direttore@calabriapost.net

 

top